Pino Rucher Facebook Official Fan Page
 
 
 
"PER UN PUGNO DI DOLLARI - LA CHITARRA DI PINO RUCHER"
 
 
 
 
 
 
 
 
Molto del successo di film quali Una pistola per Ringo, La dolce vita, Arizona Colt o Metti, una sera a cena deriva dalle loro colonne sonore nelle quali assume una parte di rilievo la chitarra elettrica di Pino Rucher.

A Pino Rucher i Comuni di Manfredonia e di San Nicandro Garganico hanno dedicato una serata speciale che si è tenuta sabato 16 ottobre 2010, presso il Cine-Teatro Italia di San Nicandro intitolata Musica da film-tributo a Pino Rucher, per ripercorrere la carriera straordinaria del musicista, solista della RAI e assiduo collaboratore di storiche case discografiche come RCA e Fonit Cetra.

L’evento ha avuto la presenza dello storico della musica Dario Salvatori e di alcuni noti protagonisti della musica da film: la cantante Edda Dell'Orso accompagnata al piano dal marito Giacomo Dell’Orso, il direttore d’orchestra e flautista Nicola Samale, il tastierista Claudio Simonetti con il suo complesso Daemonia.

Dario Salvatori, critico musicale, conduttore radiofonico e responsabile artistico del patrimonio sonoro della RAI, ha ripercorso le fasi salienti del viaggio che ha condotto Pino Rucher attraverso innumerevoli successi della canzone italiana e incisioni di colonne sonore per film apparsi tra gli anni ’50 e gli anni ’70: i suoi assoli con la chitarra elettrica riecheggiano in centinaia di film, dalla Trilogia del dollaro di Sergio Leone a I giorni dell'ira, da Otto e mezzo a Totò sexy.
 
Durante la serata, sono stati riproposti alcuni famosi temi di colonne sonore dai seguenti artisti:
Edda Dell’Orso: cantante, voce solista delle colonne sonore dei film Giù la testa (Sean Sean), C’era una volta il west, Il buono, il brutto, il cattivo, Il segreto del Sahara, Metti, una sera a cena, Eva la venere selvaggia, Deserto di fuoco, Il grande duello, ecc;
Giacomo Dell’Orso: pianista, organista, direttore d’orchestra e compositore;
Nicola Samale: direttore d’orchestra e compositore, flauto solista de Il buono, il brutto, il cattivo;
Claudio Simonetti (Goblin) e i Daemonia (tastiera, chitarra, basso, batteria).

I Goblin di Claudio Simonetti (figlio del Maestro Enrico) sono divenuti celebri come compositori ed esecutori delle colonne sonore dei film Profondo rosso e Suspiria. Per il cinema Claudio Simonetti ha realizzato con i Goblin anche le colonne sonore di Zombi (Dawn of the dead) e Non ho sonno e risulta coautore delle musiche di Tenebre.
Claudio Simonetti da solista si è fatto apprezzare per le colonne sonore dei film Opera, Phenomena, Demoni, Il cartaio, La terza madre e il fortunato brano Gioca jouer con testo di Claudio Cecchetto, sigla del Festival di Sanremo 1980.
Simonetti nel 1999 forma il gruppo Daemonia con il quale ripropone i grandi successi delle colonne sonore dei film di Dario Argento, non solo a firma dei Goblin, ma anche di Simonetti solista e di altri autori che hanno collaborato con Argento (Keith Emerson, Ennio Morricone).
Line up dei Daemonia: Claudio Simonetti - tastiere; Bruno Previtali - Chitarra; Titta Tani - Batteria; Silvio Assaiante - Basso.

Tutti i contenuti di questa pagina sono distribuiti sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported
 
Guarda le foto della serata